Aegon AM nomina la nuova chief technology officer

Nicole Grootveld-Sandig sarà responsabile della definizione e dell'esecuzione dei progetti relativi all’architettura e delle roadmap strategiche
27/08/2021 | Redazione Advisor

Aegon Asset Management ha nominato Nicole Grootveld-Sandig nuovo chief technology officer. Grootveld-Sandig con riporto diretto a Sander Maatman, global chief administration Officer di Aegon AM, sarà responsabile della definizione e dell'esecuzione dei progetti relativi all’architettura e delle roadmap strategiche, nonché della supervisione delle attività di governance relative alla progettazione, all'implementazione e alla sicurezza informatica della tecnologia.

Grootveld-Sandig, con una comprovata esperienza finanziaria, operativa ed informatica, proviene da MN NV, Vermogensbeheer, società olandese specializzata nei piani pensionistici, dove ricopriva il ruolo di direttore dei servizi di gestione degli investimenti (Chief Operations Officer). Presso MN è stata anche la responsabile della direzione strategica del centro servizi, composto da differenti funzioni di supporto alla gestione degli investimenti (tra cui asset servicing, gestione dei dati, reporting e misurazione della performance) e IT funzionale. Prima di MN, Grootveld-Sandig ha lavorato alla COO Netherlands e più precisamente presso la Cardano Risk Management, dove è stata la responsabile delle operazioni legate al servizio dei derivati, dell'IT funzionale e infrastrutturale e del quadro di controllo del rischio operativo.

Maatman ha così commentato: “Nicole ha una profonda esperienza nei servizi finanziari. Grazie ai suoi oltre 25 anni di lavoro, che ha sviluppato specificamente nel settore e più in particolare nelle Operations e nell'IT, rappresenterà una risorsa molto preziosa per lo sviluppo della piattaforma informatica che stiamo implementando a supporto dell’attività globale di gestione patrimoniale”.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.