Unicredit riorganizza la struttura e si prepara a un nuovo piano

Nel prossimo consiglio di amministrazione del 5 agosto si potrebbe già delineare la prima revisione dell'organizzazione della banca.
27/07/2015 | Redazione Advisor

Unicredit è pronta a una nuova riorganizzazione della struttura manageriale. E' questa l'indiscrezione principale che riguarda la banca guidata da Federico Ghizzoni che si appresta ad affrontare il nuovo cda il prossimo 5 agosto.

Da quel consiglio, secondo quanto riporta la stampa quotidiana, potrebbe uscire già la revisione della prima linea manageriale, che vederebbe l'uscita di scena di Roberto Nicastro, attuale direttore generale. Le deleghe dell'attuale d.g. sarebbero incorporate al consigliere delegato Ghizzoni (soprattutto la supervisione dei paesi del Centro Europa dove la banca è presente: Polonia- Centro Europa e Austria).

 

Nessun rimpasto invece per i due vice-direttori generali Paolo Fiorentino e Gianni Franco Papa, che resterebbero al timone e in particolare il secondo manterebbe la gestione del corporate & investment banking del gruppo, affidatogli da pochi mesi.

 

Anche Gabriele Piccini, attuale country chiarman dell'Italia, e a capo della divisione private, non sembra essere in discussione. Il riassetto completo è previsto comunque per l'autunno, in contemporanea con la revisione anche del piano industriale che è stato presentato circa un anno e mezzo fa e che visto il nuovo scenario va ricalibrato.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.