Reti, il gestito torna protagonista

I flussi nel segmento sono stati pari a 2,209 miliardi, meno rispetto al mese di luglio. In vetta il gruppo Fideuram
29/09/2016 | Marcella Persola

Torna la voglia di gestito tra gli investitori guidati dai consulenti finanziari. Secondo l'ultimo report pubblicato da Assoreti (nella foto il segretario generale Marco Tofanelli)  relativo alla raccolta del mese di agosto, si evidenzia che la raccolta netta totale è stata di 2,1 miliardi in flessione rispetto al mese di luglio quando i flussi in entrata erano stati pari a 3,07 miliardi. Il gestito resta in terreno positivo e la fonte principale di raccolta con 2,209 miliardi mentre il risparmio amministrato segna -76,1 milione di euro.

 

Entrando nel dettaglio del gestito la raccolta dei fondi resta stabile a 1 miliardo come nel mese di luglio, mentre perdono flussi sia le gestioni patrimoniali, sia le polizze e fondi pensione che rispettivamente hanno generato una raccolta di 365,4 e di 836,6 milioni. Il contributo mensile delle reti al sistema di OICR aperti, attraverso la distribuzione diretta e indiretta di quotem, si è attestato, pertanto, su un ammontare pari a 1,7 miliardi, pari al 46,2% della raccolta netta complessiva dell'intero sistema (3,7 miliardi di euro). Il saldo delle movimentazioni realizzate sui titoli in regime amministrato è positivo per 23 milioni. I dati per i quali si dispone della ripartizione per macro tipologia, evidenizano la realizzazione di investimenti netti sui titoli azionari per 137 milioni di euro, mentre le vendite prevalgono sui titoli di debito (-57 milioni) e sugli strumenti del mercato monetario (-113 milioni). Il saldo della liquidità è negativo per 99 milioni.

 

Sul fronte societario è il gruppo Fideuram che spicca con 709 milioni di raccolta di cui 397,40 di Intesa Sanpaolo PB e 243,84 milioni di Fideuram e i restanti 67,758 di Sanpaolo Invest, segue Banca Mediolanum con 377,45 milioni e Banca Generali con 309,96 milioni. Nel gestito il gruppo Fideuram è sempre in testa con una raccolta maggiore rispetto a quella totale, ossia 753,952 milioni, seguono sempre Banca Mediolanum con 439,79 milioni e Banca Generali con 306,25 milioni.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.