Reti, la raccolta da inizio anno è "assicurata"

In nove mesi, secondo i dati Assoreti, l'industria ha registrato flussi positivi per oltre 22 miliardi di euro. Oltre 8,6 miliardi sono investiti in prodotti assicurativi.
27/10/2016 | Francesco D'Arco

Le reti archiviano i primi nove mesi del 2016 con un saldo di raccolta netta complessivo di oltre 22,7 miliardi di euro. Di questi quasi 12 miliardi sono confluiti in strumenti di risparmio gestito, 10,8 nel risparmio amministrato. Un risultato raggiunto anche grazie al risultato di settembre che si è chiuso con un saldo positivo per 1,15 miliardi di euro, di cui 1,1 nel risparmio gestito e 40,2 milioni nei prodotti dell'amministrato. 

 

A livello di singoli prodotti, secondo i dati Assoreti, da inizio anno dominano la scena i prodotti assicurativi con oltre 8,6 miliardi di euro, di cui 4,9 confluiti nelle unit linked. Positiva anche la raccolta netta dei fondi comuni di diritto estero (che in nove mesi hanno registrato un saldo di +1,2 miliardi), delle GPM (+1 miliardo), delle GPF (+687,4 milioni), dei prodotti previdenziali (+503 milioni) e dei fondi di fondi di diritto estero (+240 milioni).  Negativi, invece, i fondi comuni di diritto italiano (-372 milioni).

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.