avatar

25/11/2015

AIPB, le polizze avanzano nei portafogli private

di Redazione Advisor

Highlights
  • I prodotti di puro investimento sono in calo ma valgono ancora il 36% del comparto
  • Crescono le multi-ramo
La News

Chi temeva che le novità introdotte dalla Legge di Stabilità 2015 potessero ostacolare la crescita del comparto assicurativo tirerà un respiro di sollievo. Nonostante la rimozione di alcuni benefici fiscali - sulle plusvalenze maturate dalle polizze vita, esenti fino allo scorso anno, gli eredi dell'assicurato dal 1 gennaio pagano le imposte – il peso relativo dei prodotti assicurativi nei portafogli private è continuato a salire, toccando il 11,8%, a conferma di una tendenza in atto da almeno tre anni.
 


Secondo l’Analisi del mercato servito dal Private Banking in Italia redatta trimestralmente dall’Ufficio Studi Aipb, a giugno 2015 il comparto assicurativo ha raggiunto quasi 62 miliardi di euro, 6 in più rispetto a dicembre 2014. Il segmento è dominato dalle polizze di puro investimento, che valgono da sole il 36,4% del totale prodotti assicurativi, sebbene in calo rispetto al 40,5% registrato nel 2012. La seconda componente più rappresentata è quella delle unit linked (34,5%), rimasta sostanzialmente stabile nel corso degli ultimi quattro anni. Le multi-ramo si collocano in terza posizione, a quota 13,3%, in linea con il valore registrato a fine 2014, quindi in netto progresso rispetto alla fotografia scattata dall'Aipb l'anno precedente.
 


Le polizze di puro rischio e quelle previdenziali mantengono una quota marginale, inferiore all'1%, così come le index linked che, qualche anno fa, rappresentavano una piccola ma non irrilevante fetta di mercato (4,3%).

Ti interessa questo argomento? Leggi anche:

PENSATI PER TE:

ISCRIVITI

Iscriviti qui alle newsletter, inserendo il tuo indirizzo e-mail: