SICAV: sigla di società di investimento a capitale variabile. Le SICAV sono Società avente per oggetto esclusivo l’investimento collettivo del risparmio raccolto mediante l’offerta al pubblico delle proprie azioni.

 

Le SICAV sono state introdotte in Italia dal d.lgs. 25 Gennaio 1992 n°84, emanato in attuazione delle direttive 85/611/CEE e 88/220/CEE in materia di OICVM. La materia è stata successivamente razionalizzata con il d.lgs 24 Febbraio 1998 n°85 (t.u. delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria), inquadrandola nell’ambito della più ampia disciplina degli intermediari autorizzati alla gestione collettiva del risparmio.

 

Le SICAV costituiscono infatti una particolare tipologia di OICR. Da un punto di vista economico-funzionale non esistono differenze di rilievo tra le SICAV e i fondi comuni di investimento. Anche per questa ragione la disciplina relativa alle modalità di svolgimento del servizio di gestione collettiva del risparmio è comune tra i due predetti istituti. L’unica particolarità di rilievo al riguardo è che le SICAV, a differenza dei fondi, possono soltanto essere di tipo “aperto”, ossia devono sempre garantire al pubblico dei risparmiatori la possibilità sia di sottoscrivere nuove azioni sia di chiederne il rimborso.

 

Profonde sono invece le differenze di tipo giuridico-organizzativo: mentre i fondi comuni non sono altro che patrimoni autonomi privi di una vera soggettività, tanto da essere sempre affidati alla gestione di terzi soggetti (le SGR), le SICAV sono delle società a tutti gli effetti e i risparmiatori che acquistano le azioni da esse emesse ne divengono soci. Tali azioni possono essere nominative o al portatore a scelta del sottoscrittore. Le azioni al portatore attribuiscono però a ciascun socio un solo voto indipendentemente dal numero di azioni possedute. Esse pertanto sono destinate al pubblico dei risparmiatori, mentre i soggetti che intendono effettivamente partecipare alla formazione della volontà sociale in assemblea sottoscriveranno azioni nominative.

 

Tutto sui fondi comuni di investimento Sicav e non solo su Advisor Online.

Da HANetf un ETF sulla transizione energetica

Lo Sprott Energy Transition Materials UCITS ETF fornirà un'esposizione al mercato delle materie prime protagoniste della transizione gree...
30/03/2023 | Redazione Advisor

Ritorna l’interesse per i fondi obbligazionari

Dopo un 2022 straordinariamente difficile, i fondi sul reddito fisso sembrano essere tornati in auge grazie all'attenuarsi dei timori di ...
28/03/2023 | Paola Sacerdote

Fondi europei, inizio d’anno positivo

A gennaio l’industria ha registrato afflussi netti pari a 29 miliardi di euro, trainata dai fondi di lungo termine azionari e obbligazion...
27/03/2023 | Paola Sacerdote

Fondi comuni penalizzati dalla cautela

L'atteggiamento prudente degli investitori incide sulla raccolta dei prodotti finanziari, il cui patrimonio invece...
23/03/2023 | Marcella Persola

Da WisdomTree un ETF con copertura valutaria

Si tratta del WisdomTree Global Quality Dividend Growth UCITS ETF, con classi di azioni in EUR e GBP, quotato su London Stock Exchange, B...
22/03/2023 | Redazione Advisor

Arca festeggia i 40 anni con un nuovo fondo bilanciato ESG

La società lancia “Arca Social Leaders 30”, destinato a investitori privati che puntano su prodotti diversificati e sostenibili.
21/03/2023 | Redazione Advisor

Fondi europei, gli ETF superano la tempesta

Secondo i dati di Refinitiv Lipper, nel 2022 l’industria ha registrato deflussi complessivi per circa 164,2 miliardi di euro, mitigati da...
20/03/2023 | Paola Sacerdote

Raccolta ETP, brilla l’azionario europeo

Le esposizioni europee si sono posizionate al primo posto tra le allocazioni azionarie di febbraio in un contesto di rallentamento dei fl...
14/03/2023 | Paola Sacerdote

Amundi e Cpr AM rafforzano la gamma dei fondi tematici

Il prodotto mira a sostenere il necessario sviluppo di modelli economici più adatti a rispondere alle questioni ambientali, come il risca...
07/03/2023 | Redazione Advisor

Fondi comuni, inizio d'anno con ottimismo

Nel mese di gennaio i fondi comuni di investimento hanno generato afflussi per 17,7 miliardi e gli ETF per 18,9 miliardi
02/03/2023 | Marcella Persola