L'sos del FMI: “I fondi aperti minacciano la stabilità finanziaria”

E' quanto si legge nel capitolo 3 del Global Financial Stability Report del Fondo monetario internazionale, che sta dedicando particolare attenzione a questa "componente importante del settore finanziario non bancario"
05/10/2022 | Redazione Advisor

'La rapida crescita dei fondi di investimento aperti ha sollevato preoccupazioni sulla stabilità finanziaria'. E' quanto si legge nel capitolo 3 del Global Financial Stability Report del Fondo monetario internazionale, ripreso da Il Sole 24 Ore Radiocor Plus, che sta dedicando particolare attenzione a questa 'componente importante del settore finanziario non bancario, il cui 'patrimonio netto totale ha raggiunto i 41.000 miliardi di dollari nel primo trimestre del 2022'.

'I fondi aperti che offrono rimborsi giornalieri mentre detengono attività illiquide, possono amplificare gli effetti di shock avversi aumentando la probabilità che gli investitori corrano ad una svendita degli asset', contribuendo alla 'volatilita' dei mercati' e ad una 'potenziale minaccia della stabilita' finanziaria', si legge nel Global Financial Stability Report.

Secondo il Fondo Monetario 'la crescita del settore dei fondi aperti riflette, nel settore finanziario, il crescente spostamento dell'intermediazione da banche a enti finanziari non bancari' e cio' è riconducibile 'almeno in parte a norme più severe sulle banche e sul saldo bancario' a seguito della crisi finanziaria globale.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.